• Eralda

Le API OPERAIE FUCAIOLE ovvero OVIFICATRICI.

Sappiamo che le api operaie sono nate e cibate con una certa alimentazione per assolvere i compiti a cui sono destinate, ma non di deporre uova, alla quale ci pensa l'ape regina. Perciò le operaie nascono con gli ovari atrofizzati. Questa ultima condizione però non è definitiva, e gli ovari restano atrofizzati solo se le operaie si trovano in presenza della regina e della covata, e per mantenere atrofizzati gli ovari sembra che non bastano i feromoni prodotti dalla regina ma occorra anche qualche sostanza prodotta dalle giovani larve di operaie.


Gli ovari delle operaie riprendono a svilupparsi fino a che qualche operaia sarà in grado di deporre uova quando per qualsiasi ragione una famiglia rimane orfana, cioè viene a mancare la regina e le operaie non sono riuscite ad allevare una nuova regina a partire da larve di pochi giorni.


Siccome le operaie ovificatrici non si sono mai accoppiate, depongono uova non fecondate da cui nasceranno solo maschi, da cui il nome operaie fucaiole.


Una famiglia di queste condizioni, se non interviene l'apicoltore è destinata sia soccombere quasi sicuramente.


Le api fucaiole rappresentano l'estremo tentativo di salvare una famiglia restata priva di regina.






#ape #apeoperaia #apefucaiola #apeovificatrici #aperegina #apicoltore #mielebiologicoitaliano #mielegrezzobologna #bologna #polline #pappareale #bio #biologico #curiositàapi




13 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti